NAVE LIBURNA ROMANA

UNA PEDALATA PER LA LIBURNA – RINVIATA AL 9 GIUGNO 2019

“Da molti anni un piccolo gruppo di visionari, una famiglia storica di maestri d’ascia di Fiumicino, su un terreno comunale loro assegnato ad Isolo Sacra, stanno costruendo una nave da guerra romana: una Liburna a grandezza naturale dell’epoca di Traiano. La stanno costruendo da 15 anni, per gran parte a loro spese e con l’aiuto di qualche piccolo contributo pubblico. Il loro sogno era donare questa opera, unica in Italia, alla nostra collettività per crearci attorno una fedele ricostruzione di quella che poteva essere un molo dei Porti Imperiali: di fatto un parco turistico e didattico con una spiccata valenza scientifica. Ma ora il cantiere è fermo, le risorse sono finite e la Liburna rischia di andare in malora. Avviamo una campagna perché questo sogno si realizzi.”

Francesco e Oscar Carmosini

Fiumicino. La Liburna romana in attesa di compiere l’ultimo percorso di Dario Nottola

https://www.fiumicino-online.it/articoli/attualita/fiumicino-la-liburna-romana-in-attesa-di-compiere-l-ultimo-tratto-di-percorso

“Una storia, questa della ricostruzione, che molti conoscono e che più volte ha conosciuto l’attenzione dei media, anche internazionali – afferma il promotore della mobilitazione, il consigliere comunale di Fiumicino Raffaele Megna – la famiglia Carmosini, Francesco prima e Oscar successivamente, dal 2001 hanno di tasca loro  intrapreso questa avventura con un solo piccolo finanziamento della Provincia di Roma di alcuni anni fa e col prezioso aiuto di una associazione, la Magistri Schola De Navalis Artificium, nata proprio in aiuto a questa impresa. L’amore e la passione – sottolinea  Megna −  che ha sostenuto tutto ciò rischia di essere inutile. Ad oggi i risparmi di Oscar Carmosini e dell’Associazione vanno per mantenere ciò che in 18 anni si è costruito, ma non ci sono più risorse per completare l’opera. Mandarla in malora sarebbe una offesa a chi disinteressatamente ha creduto in un sogno, ad un antico mestiere delle nostre zone, i maestri d’ascia. Inoltre sarebbe una preziosa occasione perduta per creare turismo e lavoro anche attorno ad un’opera come questa. Faccio appello a Comitati, Associazioni culturali, al mondo della politica e ai cittadini per avviare una raccolta fondi internazionale, soprattutto tramite la rete per portare a temine questa  opera e posizionarla in un luogo dove tutti possano visitarla”.

Assonautica Acque Interne Lazio e Tevere promuove anche questa straordinaria iniziativa e sostiene il Comitato Promotore del Sistema Archeologico Integrato Fiumicino Ostia per la diffusione della Cultura marinara, della storia della navigazione antica e della tradizione cantieristica nautica, nonché per la riqualificazione dei mestieri del mare a scopo didattico, formativo, culturale, sociale, economico e turistico.

Domenica 9 Giugno 2019 ore 10.00 tutti in bicicletta insieme alla Famiglia Carmosini, ai maestri d’ascia e loro collaboratori, all’associazione “Magistri Schola De Navalis Artificium” e al “Comitato Promotore del Sistema Archeologico Integrato Fiumicino Ostia”, in collaborazione con il Comune di Fiumicino e Radio Dimensione Musica. Partenza dai Porti Imperiali in via Portuense fino al cantiere della Liburna in Via del Faro altezza Centro Catalani.